MAHO PRODUCTS

maho_office

Maho Products è un laboratorio artigianale di progettazione e produzione di oggetti per gatti. Questo progetto è nato all’inizio del 2015 dall’amore di Caterina per questi fantastici animali e dalla passione nel costruire per i suoi piccoli coinquilini a quattro zampe cucce e giochi con i quali divertirsi.
Questa passione si è sempre più fusa con l’esperienza lavorativa come architetto di Caterina che le ha permesso di progettare e prototipare sempre nuove e più complesse soluzioni. Questo insieme all’esperienza manageriale di Angelo ha portato alla creazione di un vero e proprio laboratorio dove immaginiamo e realizziamo, anche su misura, con la tecnologia del taglio laser prodotti che soddisfano le esigenze del gatto e che incontrino il desiderio da parte del padrone di avere in casa un oggetto bello, con una forte identità e dal design curato.
La particolarità dei prodotti risiede in una progettazione che prevede il montaggio ad incastri dell’oggetto riducendo al massimo l’utilizzo di colle, chiodi, viti, bulloni ecc, offrendo all’acquirente, oltre al prodotto, anche una semplice e divertente esperienza di montaggio.
Nel 2017 Maho Products viene finanziato con il fondo della regione Puglia “pin giovani innovativi” per svilluppare il progetto Maho Kitchen ovvero la realizzazione di una mangiatoia con dispenser 2.0 di cibo e acqua per gatti controllabile tramite app da remoto, da assemblare con un sistema di elastici ed incastri….stay tuned!

MAHOHOUSE

maho_garden

Maho Products destina una parte degli utili ricavati dalla vendita degli oggetti al sostentamento della MAHOHOUSE, una guesthouse di accoglienza e sostentamento per tutti quei gatti viaggiatori che ne hanno bisogno.
I primi ospiti della Mahohouse sono stati Pallina e i suoi due cucciolini, che aveva partorito in strada. Per la fretta di toglierli dal pericolo delle macchine li abbiamo portati in quella che, allora, era solo una vecchia casa dismessa da tanto, e che ,con il tempo e la cura, oggi è diventata la Mahohouse.
Dati gli innumerevoli lavori edili che sarebbero serviti per renderla praticabile (basti pensare che in quel momento non c’era né luce né acqua) i cucciolini vennero denominati Capo (che poi si rivelo femminuccia quindi Capa) e Cantiere. I primi mesi di lavori pesanti tra smantellamenti e radicali pulizie a “lume di lanterna” proseguivano sotto la loro attenta direzione. Poi finalmente e’ arrivata una stufa e la corrente, e i lavori sono andati piu’ spediti. Sono arrivati altri gatti viaggiatori. Molti sono rimasti, altri sono passati solo a rifocillarsi e hanno continuato per la loro strada. Oggi alla mahohouse ci fanno compagnia: Pallina, Cantiere, Vincenzo, Grillo, Benita, Tg, Golia, Ghiro, Ubaldo e Imbo.
I lavori per rendere sempre piu’ accogliente la mahohouse continueranno ancora per un bel pò ma nel frattempo tanti sono i progetti in cantiere che riguardano i gatti viaggiatori; ad esempio pensiamo di organizzare incontri di approfondimento con veterinari ed esperti di settore su sterilizzazione, randagismo, comportamenti felini e  rapporto tra uomo e animale da compagnia…ma ancora è tutto in divenire!